Corporativismo

From humanipedia
Jump to navigation Jump to search

Corrente ideologica che ritiene la corporazione (associazione di persone che praticano la stessa professione od operano nello stesso ramo di attività) fondamento della società e considera il regime corporativo come sistema ideale.

Il sistema corporativo di organizzazione della società fu impiantato nella sua forma più precisa nell'Italia fascista, nel Portogallo di Salazar e nel Brasile di Vargas (Estado Novo dal 1937 al 1945). In tale sistema, le corporazioni di interessi (industriali, commerciali, bancari, terrieri ecc.) avevano la loro rappresentanza ufficiale nelle camere, a danno della rappresentatività parlamentare propria delle democrazie. Il controllo ideologico e politico sulle corporazioni tendeva a trasformarle in strumento del potere totalitario.

Il Nuovo Umanesimo vede nel corporativismo un pericolo per la dignità e le libertà della persona umana, perché in un sistema siffatto si cerca di sostituire i diritti umani con gli interessi corporativi, annullando le persone nella corporazione come se questa fosse un ente al di sopra delle persone.