Paesaggio esterno

Da humanipedia.

Configurazione della realtà corrispondente alla percezione dei sensi esterni valutata attraverso i contenuti specifici della coscienza. Poiché la coscienza è una struttura attiva e non un riflesso della realtà “esterna”, quest'ultima appare come “paesaggio” strutturato, non certo come somma di percezioni, né come struttura isolata delle percezioni dei sensi esterni. Il paesaggio esterno si sperimenta nella posizione della coscienza rivolta “verso fuori”, avendo come riferimento il registro periferico tattile-cenestesico (paesaggio interno).