Opere Complete Volume II

Da humanipedia.

Secondo volume dell'Opera Completa di Silo.

Include:

spiegazione

Nel primo volume delle Opere Complete si è seguito l’ordine d’apparizione delle produzioni di Silo, ad eccezione del compendio di opinioni, conferenze e commentari intitolato Discorsi. In questo secondo volume ed in uno dei libri che lo compongono, Appunti di Psicologia, si prosegue il lavoro di raccolta, mentre nelle Note e nel Dizionario del Nuovo Umanismo si torna al criterio di ordinare le produzioni in successione cronologica.

Passiamo ora a commentare brevemente il presente volume.

1. Appunti di Psicologia. Si tratta di una raccolta di conferenze tenute nel 1975, 1976 e 1978. Psicologia 1 studia lo psichismo in generale come funzione della vita, in relazione all’ambiente e nella sua espressione umana. Si passa poi ad esporre le caratteristiche degli “apparati” dello psichismo nei sensi, nella memoria e nella coscienza, nonché la teoria degli impulsi e del comportamento. In Psicologia 2 si studiano le tre vie dell’esperienza umana, vale a dire sensazione, immagine e ricordo, per proseguire immediatamente con le risposte che lo psichismo dà agli stimoli esterni al corpo ed a quelli dell’intracorpo. I livelli di lavoro della coscienza ed i meccanismi del comportamento sono rivisti alla luce della teoria dello spazio di rappresentazione. Proseguendo si illustra la produzione e la trasformazione degli impulsi seguendo il percorso delle sensazioni, delle immagini e dei ricordi, ordinandoli nel contempo in una presentazione morfologica di segni, simboli ed allegorie. Psicologia 3 affronta il sistema di Operativa capace di intervenire nella produzione e nella trasformazione degli impulsi. Uno schema semplificato del lavoro integrato dello psichismo contribuisce alla comprensione dei temi di Operativa. Infine si stabiliscono distinzioni tra coscienza e ”io”, confrontando gli stati di reversibilità con gli stati alterati della coscienza.

2. Note. Si tratta di due testi molto brevi che risalgono al 1999. Il primo, L’insogno e l’azione, ci trasporta a Madrid, in Plaza de Colón, dove una sorta d’apparato scenografico di colossali dimensioni suggerisce riflessioni contraddittorie. La piazza smette così d’essere un semplice luogo urbano di ritrovo e d’incontro per trasformarsi in un labirinto d’avvenimenti storici che si sviluppano in una trama complessa. Nel secondo, Il bosco di Bomarzo, l’autore chiarisce i significati di un giardino manierista del Rinascimento ricco d’allegorie e simboli provenienti dalla Alessandria d’Egitto del II secolo. In questo bosco, oggi diventato attrazione turistica, sono conservate varie sculture d’ispirazione mistica che continuano a dar vita ad interpretazioni fantasiose.

3. Dizionario del Nuovo Umanesimo. Questo lavoro, pubblicato nel 1994 con il titolo “Alcuni Termini di Uso Frequente nell’Umanismo”, è stato notevolmente ampliato nel 1997, quando fu dato alle stampe con l’attuale titolo. La versione compresa nel presente volume delle Opere Complete ha richiesto l’introduzione di alcune modifiche, più estensive rispetto alle recenti edizioni del 1999. I termini che troverete in quest’opera non provengono dagli ambiti della cultura generale bensì, per la maggior parte, da quelli più specifici della Politologia e della Sociologia. D’altra parte non sono stati inclusi vocaboli eccessivamente tecnici apparsi in diverse produzioni dell’umanesimo. Secondo l’autore “in questo dizionario, cui hanno contribuito collaboratori scelti, non s’è riusciti ad armonizzare l’umanismo occidentale con le altre forme di umanismo, ugualmente ricche, presenti nelle diverse culture. Tale mancanza potrà essere superata nel momento in cui si riuscirà a realizzare una enciclopedia della portata richiesta dall’umanismo universalista.”

Traduzioni

E' stato tradotto integralmente dall'originale spagnolo in italiano e inglese;

Edizioni

E' stato stampato in spagnolo (Plaza y Valdés) e italiano (Multimage)