Corrente Pedagogica Umanista universalista

Da humanipedia.

La Corrente Pedagogica Umanista Universalista è una corrente pedagogica che si ispira all'Umanesimo Universalista diffusa in vari paesi.

Definizione

La COPEHU (Corrente Pedagogica Umanista e Universalista) è un movimento pedagogico che lavora per la costruzione di un nuovo paradigma educativo basato nella corrente di pensiero del Nuovo Umanesimo Universalista fondato da Silo (Mario Luis Rodriguez Cobos, 1938-2010).

Nasce all'inizio del 2011 dalla necessita di dare una risposta che superi la disumanizzazione e violenza crescente che si vive nel mondo, e particolarmente nell'ambito educativo.

Questa proposta educativa è stimolata da un equipe di educatori latino americani che agiscono nelle scuole, istituti, università e organismi pubblici che lavorano per la costruzione di una Educazione Umanizzatrice. Detta corrente forma parte del Centro Mondiale di Studi Umanisti (CMEH), organizzazione del Movimento Umanista.

Obbiettivi della Corrente

“La Corrente Pedagogica Umanista e Universalista genera ambiti di incontro tra coloro che coincidono con il fatto che il sistema educativo attuale è in crisi e, per questo, sentono la necessità di un cambiamento profondo in funzione della costruzione di una Educazione Umanizatrice. In questo senso, la COPEHU considera fondamentale iniziare a lavorare per la produzione, diffusione e inserimento di questa nuova proposta.”

Questa Educazione Umanizzatrice considera l'essere umano come valore e preoccupazione centrale e aspira al superamento del dolore, della sofferenza e di tutte le forme di violenza. Ancora il suo senso nel dare possibilità a quelle persone che partecipano nell'ambito educativo di domandarsi sul significato della loro esistenza e della loro trascendenza.

Cosa è l'Educazione Umanizzatrice?

La COPEHU intende l'educazione come un fatto sociale, un diritto umano fondamentale e come un fine in se stesso. Aspira llo sviluppo personale e sociale dell'essere umano in simultanea, dando la possibilità di riconoscere come vero ciò che è tangibile e intangibile e soggettività. È una proposta di superamento del positivismo, dato che non si preoccupa solo per il mondo esterno, ma anche per il mondo interno di ogni persona. L'Educazione Umanizzatrice è intesa come formatrice delle nuove generazioni nell'esercizio di una visione plurale e attiva della realtà, in maniera che il suo sguardo tenga in conto il mondo non come una supposta realtà oggettiva, ma come l'ambiente nel quale applica la sua azione l'essere umano, trasformandolo e umanizzandolo. È anche un'educazione che considera molto importante la spiritualità; il contatto con i propri registri del pensare coerente; aspirando uno sviluppo emotivo che renda capace al contatto emotivo con se stessi attraverso la rappresentazione e l'espressione. Come conseguenza della mondializzazione, nelle aule convivono oggi alunni che sono espressione amplia della diversità e pluralità; in tale senso, l'educazione non deve uniformare, ma offrire una visione plurale della realtà, mostrare la diversità di prospettive e stimolare l'interculturalità. Una nuova educazione che si propone formare, attivare, svegliare nelle nuove generazioni il gusto per l'apprendimento, la riflessione, la ricerca, la trasformazione, per essere coscienti di se stessi e dei propri atti con l'orizzonte di un futuro voluto; includere esplicitamente un compromesso attraverso la cultura della nonviolenza, rendendo evidente nell'attuale momento storico che la violenza non può più essere ammissibile come modo di convivenza, risoluzione nei conflitti e raggiungimento degli obbiettivi.

Per questo, si pone in evidenza la necessità di un nuovo paradigma integrale che renda possibile lo sviluppo pieno dell'essere umano in funzione del sociale. Una educazione per un soggetto dell'apprendimento attivo, un essere intenzionale che aspira a crescere come essere umano facendo nascere in se la propria trascendenza e, allo stesso tempo, materializzando socialmente l'intuizione che il progresso sarà per tutti, o non sarà per nessuno.

Contesto teorico per un nuovo paradigma educativo

La COPEHU propone per lo sviluppo dell'Educazione Umanizzatrice i seguenti contributi dell'Umanesimo Universalista.

  • Il Metodo Strutturale Dinamico (strutturazione coerente del pensiero per la comprensione e l'azione).
  • La concezione dell'essere umano (la sua nascita, esistenza e trascendenza) e della coscienza attiva.
  • Visione del sistema attuale (riproduttore di tutte le forme di violenza).
  • La Coscienza ispiratrice nel Messaggio di Silo.
  • La Psicologia del Nuovo Umanesimo di Silo.
  • La Pedagogia dell'Intenzionalità, educando per una coscienza attiva.
  • Produzione sull'apprendimento: “contributi per una teoria e pratica dell'apprendimento intenzionale (in un contesto latino americano)”.

Proposte e Progetti: Come partecipare?

In ogni paese i gruppi della COPEHU stanno portando avanti le seguenti attività:

  • riunioni organizzative degli Incontri Internazionali per una Educazione Umanizzatrice nei Parchi di Studio e Riflessione latinoamericani.
  • Sviluppo e studio dei temi che compongono l'Educazione Umanizzatrice in Università e Parchi di Studio e Riflessione latinoamericani.
  • Esperienze nello Spazio Educativo Saeta con l'intenzione di fornire strumenti per facilitare il processo di apprendimento e generare nuovi modi di stare nell'ambito educativo.
  • Seminari del Metodo Strutturale Dinamico (MED).
  • Gruppi di studio sulla Pedagogia dell'Intenzionalità.
  • Gruppi di ricerca sul tema dell'apprendimento.
  • Seminari sulla Coscienza Ispirata nel Messaggio di Silo.
  • Presentazione della proposta della COEHU, e del libro “pedagogia dell'intenzionalità, educando per una coscienza attiva”.
  • Presentazione del materiale sull'apprendimento.
  • Ritiri sull'apprendimento in bambini da 0 a 5 anni, in bambini da 6 a 11 anni e in giovani da 12 a 17 anni. Questi lavori sono realizzati nei Parchi di Studio e Riflessione latinoamericani. Il senso di questi ritiri è generare ambiti per lo studio, la riflessione, la meditazione sui temi esistenziali così come per avere l'esperienza di prendere contatto con il mondo interno. Anche, fornire strumenti perché dopo possano essere applicati nella vita quotidiana. Si aspira a un tipo di relazione tra i partecipanti gentile, allegro, di collaborazione, di lavoro in equipe, immersi in una calda atmosfera, e stimolante che evidenzi l'umorismo. Si realizzano pratiche intellettuali, emotive, motorie all'aria libera; lavori sulle virtù; pratiche di relax, Esperienze di Pace, Cerimonie di Ufizio, lavori con la conservazione e produzione del fuoco e con la materia (argilla, gesso, peltro, ecc). Per noi è fondamentale la creazione di questo tipo di ambiente e la nostra attitudine come educatori è di aiuto, di accompagnamento, e con un minimo intervento si tenta sempre di favorire la pratica dell'attenzione distesa, della libera espressione e si aprano ponti di comunicazione inter generazionali.
  • Seminari e Ritiri sulle 5 chiavi dell'apprendimento direzionato a educatori.
  • Produzione e ricerca sul nuovo paradigma educativo a partire dal MED. Tra cui “Contributi per una teoria e pratica dell'apprendimento intenzionale (in un contesto latinoamericano)”.

links

Sito ufficiale internazionale http://www.copehu.org

Sito italiano http://copeuu.wordpress.com