Amnesia

Da humanipedia.

Errore del lavoro della memoria che si produce quando la rievocazione di un dato si blocca perché non si ha il vissuto di tale sensazione, l’errore è dovuto al fatto che la frangia di memoria in cui tale sensazione si colloca risulta influenzata da sensazioni di un altro tipo, per esempio sensazioni dolorose che, rifiutate da tutta la struttura psichica, trascinano con sé tutto ciò che le accompagna. (V. oblio). A volte, i dati che non si possono rievocare si esprimono in livelli diversi da quello di veglia. E' dunque l’impressione dolorosa del dato a determinare presto o tardi la scomparsa del dato stesso: tutto ciò che è stato impresso con dolore viene dimenticato oppure viene rievocato dalla coscienza con i contenuti laterali trasformati. Esistono amnesie di vario tipo, tra cui si distinguono le anterograde, le retrograde e le retroanterograde, così definite in riferimento a un determinato fatto.